venerdì 27 dicembre 2013

Buone Feste


venerdì 20 dicembre 2013

FRIULI, AMBIENTE: BONIFICATA LA DISCARICA DI RIFIUTI PERICOLOSI A FUSINE

Con la bonifica e messa in sicurezza, si è definitivamente conclusa la vicenda della discarica di rifiuti pericolosi che aveva interessato un'area di circa 2.000 metri quadrati in località Scichizza, a Fusine Val Romana (Tarvisio). Una nota azienda della zona, infatti, aveva scaricato materiali ferrosi, pneumatici, plastiche e sostanze contenenti piombo, rame ed idrocarburi vari, attività che è stata scoperta grazie ad un'indagine condotta dal CFR-Corpo Forestale Regionale. La bonifica ha reso necessario l'asporto di alcune migliaia di metri cubi di terreno, smaltito poi in apposite discariche fuori regione e la sua sostituzione con terre e ghiaie pulite. A poca distanza dal terreno bonificato, tra l'altro, sorge il biotopo denominato Torbiera di Scichizza a cui il materiale inquinante avrebbe potuto arrecare gravi danni a livello di ecosistema. ARC/Com/RED

martedì 17 dicembre 2013

Iran, nucleare: irritazione del Ministro degli Esteri Zarif in intervist...

http://it.euronews.com/2013/12/16/ira...
Primi passi diplomatici sul nucleare iraniano dopo la firma dell'accordo preliminare di Ginevra del 24 novembre: il Ministro degli Esteri di Teheran, Omar Zarif, ha ricevuto una delegazione dell'Unione europea alla vigilia della sua visita a Bruxelles, dove incontrerà la titolare della diplomazia dei 28, Catherine Ashton. E in giornata Zarif ha parlato anche al telefono con il Segretario di Stato americano, John Kerry, al quale ha espresso la propria delusione per la recente decisione di aggiungere una decina di nomi alla lista nera dei sospettati di violare le sanzioni da tempo imposte dagli USA contro l'Iran.

lunedì 9 dicembre 2013

FVG, AMBIENTE: "LE VOCI DELLA PIOGGIA", DOCUMENTARIO PER LE SCUOLE


Un racconto sul ciclo dell'acqua: come nasce, come si prevede e si misura la pioggia, quali percorsi segue in città e in campagna, qual è la sua forza ed energia, per finire con le testimonianze della saggezza popolare e contadina nelle quattro lingue parlate in Friuli Venezia Giulia: italiano, friulano, sloveno e tedesco. Questo, in sintesi, il documentario "Le voci della pioggia", realizzato dall'OSMER-ARPA FVG in collaborazione con il LaREA-Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale, nell'ambito del progetto Meteurego finanziato dalla Regione. Il documentario, rivolto in particolare al mondo della scuola, è stato presentato oggi a Palazzo Attems Petzenstein a Gorizia dall'assessore regionale all'Ambiente Sara Vito, presenti la vicepresidente della Provincia Mara Cernic, i responsabili dell'OSMER (Osservatorio Meteo Regionale) e del LaREA, assieme al giovane regista Tommaso Lessio, di Cinemazero di Pordenone.

Nel filmato si alternano le spiegazioni dei previsori dell'OSMER, illustrate da efficaci animazioni, immagini di eventi atmosferici, racconti e detti popolari sulla pioggia in italiano e nelle lingue minoritarie. "Il documentario - ha detto l'assessore Sara Vito - è caratterizzato da una grande capacità comunicativa, con finalità didattiche. L'educazione è un aspetto fondamentale delle politiche ambientali perché bisogna ristabilire un rapporto serio tra uomo e ambiente". L'assessore Vito ha sottolineato il ruolo delle previsioni meteorologiche e quindi dell'OSMER. "Non dobbiamo infatti limitarci ad intervenire - ha detto - in caso di emergenza, puntando invece sulla prevenzione e sulla programmazione, quindi sulla cura del territorio. Per questo la nuova Amministrazione regionale ha più che raddoppiato in Finanziaria le risorse per prevenire il rischio idraulico, mentre adeguati finanziamenti per la prevenzione dei fenomeni franosi saranno inseriti nelle variazioni di Bilancio". Stefano Micheletti, direttore dell'OSMER, ha spiegato la scelta del tema del documentario didattico: il clima del Friuli Venezia Giulia varia a seconda delle zone, ma è sostanzialmente temperato, senza eccessi. Ciò che caratterizza il clima regionale è proprio la pioggia che, in alcune aree come nelle Prealpi Giulie, raggiunge i 3.000 millimetri medi annui, una piovosità tra le più alte d'Europa.

giovedì 5 dicembre 2013

Investire su foreste alpine fa risparmiare Sottosegretario a incontro a Trento della Convenzione delle Alpi

TRENTO - "Investire sulle foreste alpine per prevenire e contrastare il dissesto idrogeologico consente non solo di salvaguardare l'ambiente e l'ecosistema, ma anche di ridurre i costi tra le 5 e 20 volte, a seconda delle diverse situazioni, rispetto a quelli che si dovrebbero sostenere per realizzare opere con funzione protettiva". Lo ha detto il sottosegretario al Ministero dell'Ambiente, Marco Flavio Cirillo, nel corso del workshop su 'I servizi ecosistemici delle foreste alpine: identificazione, valutazione e strumenti potenziali per la loro valorizzazione' organizzato oggi a Trento dalla Presidenza italiana 2013-2014 della Convenzione delle Alpi e dalla Provincia autonoma di Trento.

Letta, decreto anti-emergenza. Orlando,Stato riconquisterà fiducia

ANSA, Terra dei fuochi, dal governo una 'risposta senza precedenti'

ROMA - Nuove norme per rimarginare le ferite aperte nella Terra dei fuochi, che rappresentano una "risposta senza precedenti" da parte del governo, dello Stato. Questo lo spirito che, secondo il premier Enrico Letta, anima il decreto sulle emergenze ambientali e industriali, un provvedimento che si concentra sull'emergenza Terra dei fuochi con l'inasprimento della legge e l'introduzione del reato di combustione di rifiuti.

giovedì 7 novembre 2013

Cina: allarme inquinamento Shanghai

(ANSA) - SHANGHAI, 7 NOV - Ancora allarme inquinamento a Shanghai. Il centro per il monitoraggio ambientale della capitale economica cinese ha fatto sapere, secondo quanto riferisce la stampa locale, che il livello di PM 2,5, ovvero le particelle di diametro inferiore a 2,5 micrometri ritenute le più pericolose per la salute in quanto penetrano nei polmoni in profondità, alle 10 di stamattina era schizzato a 245, quando i limiti normalmente fissati dalle autorità europee e di altri paesi arrivano massimo a 30.
Ansa

mercoledì 30 ottobre 2013

Tra hi-tech e ambiente, caccia allo smartphone "green" - Sky TG24 - Sky

Tra hi-tech e ambiente, caccia allo smartphone "green" - Sky TG24 - Sky

Ecco due nuovi progetti per cercare di dare un’impronta ecosostenibile ai telefonini. Con Phonebloks nasce l’idea di poter sostituire ogni pezzo come la struttura di un Lego. Fairphone invece si ispira ai principi del commercio equo e solidale

venerdì 25 ottobre 2013

Groenlandia: da Parlamento e Governo sì alle miniere di uranio


La Groenlandia dice sì all'apertura di miniere d'uranio e terre rare. Il Parlamento ha messo fine...

Euronews, il canale all news più seguito in Europa.
Abbonati a euronews e ricevi ogni giorno una selezione delle nostre notizie:http://eurone.ws/17uYNV4
euronews è disponibile in 13 altre lingue :http://eurone.ws/XyJjNW

http://it.euronews.com/2013/10/25/gro...
La Groenlandia dice sì all'apertura di miniere d'uranio e terre rare. Il Parlamento ha messo fine al divieto, in vigore dal 1988, di estrarre materiale radioattivo.

La prima beneficiaria del provvedimento sarà la London Mining, compagnia britannica ma la cui manodopera sarà prevalentemente cinese, che ha firmato con il governo dell'isola un accordo che permette l'estrazione mineraria, per 30 anni, in un giacimento a 150 chilometri a nord-est della capitale Nuuk.

Il ministro dell'Industria Jens-Erik Kirkegaard ha sottolineato: "Secondo la compagnia la miniera può valere nove miliardi di corone. Il PIL della Groenlandia è di dodici miliardi di corone, dunque arriverebbe quasi a raddoppiarlo. Avrà un importantissimo impatto sociale".

La strada tuttavia è ancora lunga per poter vedere l'apertura di un miniera di uranio sull'isola. La Groenlandia è ancora semi-indipendente, quindi potrebbe essere costretta ad attendere anche il via libera del parlamento danese.

martedì 22 ottobre 2013

Genova, il salvataggio delle balene


La Guardia di Finanza ha rimesso sulla giusta rotta due balene che si trovavano proprio all'ingresso del porto di genova e che rischiavano di spiaggiarsi.
La Liguria è con il settentrione della Corsica e con la sponda della Toscana il nostro Santuario delle balene, l'angolo di Tirreno eletto a dimora dai grandi cetacei.

Regno unito: Edf e i cinesi costruiranno nuovi reattori atomici


La Gran bretagna si ributta a capofitto nel nucleare. Il primo capitolo verrà scritto dal gestore...

Euronews, il canale all news più seguito in Europa.
Abbonati a euronews e ricevi ogni giorno una selezione delle nostre notizie:http://eurone.ws/17uYNV4
euronews è disponibile in 13 altre lingue :http://eurone.ws/XyJjNW

http://it.euronews.com/2013/10/21/reg...
La Gran bretagna si ributta a capofitto nel nucleare. Il primo capitolo verrà scritto dal gestore pubblico francese dell'elettricità Edf, che ha concluso un accordo con il governo britannico. 

L'intesa prevede la costruzione di due nuovi reattori, costo totale, poco meno di 19 miliardi di euro, nel sud-ovest dell'Inghilterra. 

Nel progetto di Hinkley point i francesi concorrono per una percentuale fra il 45% e il 50%, un altro 30-40% verrà assicurato da gruppi cinesi dell'energia. 

L'importante ruolo cinese è stato confermato dal governo di Londra che non esclude di affidare ad aziende cinesi anche il ruolo di azionisti di maggioranza nella costruzione di altri reattori per il nuovo parco atomico britannico. 

lunedì 21 ottobre 2013

Cina. Una città chiusa per inquinamento


Quando lo smog costringe una città di 11 milioni di abitanti alla chiusura. 
...

Euronews, il canale all news più seguito in Europa.
Abbonati a euronews e ricevi ogni giorno una selezione delle nostre notizie:http://eurone.ws/17uYNV4
euronews è disponibile in 13 altre lingue :http://eurone.ws/XyJjNW

http://it.euronews.com/2013/10/21/cin...
Quando lo smog costringe una città di 11 milioni di abitanti alla chiusura. 

Succede a Harbin, nella Cina nord-orientale. L'inquinamento record ha costretto le autorità a sospendere gran parte delle attività a causa di una spessa coltre di nebbia mista a polveri sottili che ha ridotto la visibilità a 10 metri. 

Le scuole non hanno aperto e gli aeroporti e le strade sono rimaste quasi integralmente chiuse al traffico. 

Il livello di agenti inquinanti ha superato di 50 volte il massimo consentito per legge. 

Un picco dovuto al riavvio dei riscaldamenti, col ritorno della stagione fredda e che lascia mal presagire per i prossimi mesi. La maggior parte dei sistemi di riscaldamento in Cina, funziona infatti a carbone. 

La settimana scorsa l'Organizzazione mondiale della sanità ha suonato il campanello d'allarme: l'inquinamento atmosferico è ora riconosciuto ufficialmente dall'Oms come cancerogeno certo.

giovedì 17 ottobre 2013

Il Negozio a Impatto Zero, l'Associazione Alternativa e la T&T, lavorano al progetto ecologico

Il Negozio a Impatto Zero? attraverso uno studio sulle possibili soluzioni di erogazione degli alimenti l'Associazione Alternativa e l'azienda di Gemona del Friuli la T&T che si occupa di costruzione di distributori automatci lavorano al progetto ecologico che ha come obbiettivo principale ridurre l'utilizzo di contenitori usa e getta e favorire il riutilizzo di contenitori riutilizzabili. L'iniziativa porterà a valutare anche gli aspetti energetici attraverso lo studio e lo sviluppo di soluzioni economicamente favorevoli per l'imprenditore e per l'ambiente.  Alla fine si otterrà un documento che conterrà le linee guida per ottenere "Il Negozio A impatto Zero". Alternativa è un’Associazione senza scopi di lucro che si occupa di Educazione, Informazione Energetica, Sondaggi e Indagini; Indicare nuove vie, informare, formare sulle novità tecnologiche, le leggi, i contributi e costruire tavoli tecnici specializzati per la sensibilizzazione all’uso consapevole dell’energia. L’ Associazione Alternativa è in costante aggiornamento sulle info dal mondo e Vi propone giornalmente, interviste, news e ricerche inerenti le energie alternative e rinnovabili. Per favorire le decisioni sulle azioni da intraprendere, Alternativa si occupa anche di Sondaggi, Indagini e Ricerche. La T&T tradizione e tecnologia di Gemona del Friuli è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell’acciaio e nell’elettronica applicata, che ha visto negli anni la realizzazione di numerosi progetti di automazione completamente personalizzati sulle esigenze del cliente.
Un vero e proprio patrimonio di competenze che costituisce il fattore di successo della nuova attività di produzione di distributori automatici di prodotto sfuso, che possono così garantire eccellenza tecnica, affidabilità e facilità d’impiego, sicurezza per il consumatore. La domanda di prodotti naturali è in continuo aumento, e sempre più diffusa è l’attenzione del consumatore ad acquistare “a km zero”. Dare la preferenza alle produzioni della propria terra è una scelta che salvaguarda l’ambiente, riducendo l’impatto di trasporto e imballaggio, ma consente anche di mantenere un prezzo di vendita più basso. Una filosofia che promuove la costruzione di nuove e positive relazioni con le aziende del territorio. In quest’ottica, i distributori automatici T&T sono il perfetto tramite tra le realtà produttive locali e il consumatore finale, a garanzia di un rapporto improntato sull’offerta di freschezza, qualità e convenienza.

Giappone: tifone provoca perdita radioattiva a Fukushima

mercoledì 16 ottobre 2013

ANSA, Un appartamento inquina doppio di un Suv In Lombardia solo un edificio su 100 in classe A, uno su 2 in G

MILANO - Un appartamento di 80 mq inquina più del doppio di un Suv: emerge dai dati Finlombarda, rielaborati e analizzati da Rete Irene, network di imprese lombarde specializzato in riqualificazione energetica, presentati al Politecnico milanese nel corso del convegno 'Riqualificazione energetica a Milano: istruzioni per l'uso'.

ANSA

A chi rivolgersi in caso di bisogno? cercate un "vero" consulente.
Nell'immagine un esempio vero di riqualificazione.

venerdì 11 ottobre 2013

L'educazione energetica si presenta ad Energia in Gioco


L' Associazione Alternativa che si occupa di educazione energetica, sondaggi e ricerche, parteciperà in collaborazione con il Comune di Udine ai laboratori creativi di Energia in gioco presso la Ludoteca.




In linea con il tema del 2013, l'acqua, il Presidente l'Ing. Cristian Chittaro e il Sociologo Dott. Claudio Melchior di Alternativa affronteranno i giovani curiosi che saranno presenti nelle due mattinate del 15 e 16 Ottobre.


Il Martedi 15, per gli allievi delle scuole medie, interverranno con “Sole, Acqua ed Elettricità, come si produce l’elettricità con l’acqua calda”, mentre Mercoledì 16 per gli allievi delle scuole Primarie l'argomento sarà “Quel secchio d’acqua “quasi” sempre caldo!! che cosè il Solare termico? come funziona?.





Nel pomeriggio di Mercoledì 16 L'Associazione presenterà ai genitori degli alunni intervenuti le tre ricerche curate dal Sociologo Dott. De Carlo e che verranno relazionate dal Segretario Generale di Alternativa Dir. Rainone Eliseo dal titolo, “La Green Economy secondo gli italiani” dove si scopre che solo il 32,8% degli italiani intervistati è informato sulla Green Economy: essa viene associata all’idea della riduzione dell’inquinamento ed al rilancio del sistema industriale ed agricolo italiano, “ La Raccolta dei rifiuti porta a porta: l'opinione dei cittadini” dove 71,8% dei residenti della città test presa a campione, sarebbe contrario al passaggio nel capoluogo, solo il 26,3% è favorevole, con punte di oltre il 57% tra i giovani. Alto invece il gradimento per il sistema attuale con i bidoni stradali: piace complessivamente al 75,1% del campione, e ultima ma non meno importante “Gli italiani e la mobilità sostenibile” dove il 76,6% degli italiani intervistati ritiene utili i provvedimenti che limitano l’accesso ai centri urbani allo scopo di ridurre l’inquinamento, mentre il 49,0% non è soddisfatto del livello di accessibilità nel proprio territorio. Tra i progetti più importanti e particolarmente sentito dai soci fondatori dell' Associazione Alternativa troviamo “UN GIOCO PER IL FUTURO” l’Educazione Energetica, che ha l’obbiettivo di portare stabilmente l’educazione energetica nelle scuole primarie attraverso una didattica semplice ed accattivante trattando temi complessi ma affrontati in modo elementare, partendo ad esempio dal risparmio dell'energia attraverso piccoli gesti quotidiani, da riportare a casa, oppure argomenti più importanti come la storia passata e futura dell'energia

Azioni del Governo per la casa: conferenza stampa Kyenge, Lupi e Bubbico

Ambiente - A Trieste nuovo servizio antinquinamento e prevenzione SIOT

martedì 1 ottobre 2013

La Francia introdurrà carbon tax e nuclear tax per finanziare le rinnovabili - GreenBiz.it

La Francia introdurrà carbon tax e nuclear tax per finanziare le rinnovabili

francia tassa nucleare co2 carbon taxLa Francia introdurrà una tassa sull'energia nuclearee una carbon tax progressiva sui combustibili fossili. Le entrate serviranno a pagare la transizione energetica verso le rinnovabili.
Il primo ministro francese Jean-Marc Ayrault, secondo quanto riporta Bloomberg, durante un discorso pubblico sull'ambiente a Parigi ha menzionato la possibilità diintrodurre due nuove tasse sull'energia in Francia. La prima sarà immediata e riguarderà il nucleare gestito da EDF, mentre la seconda verrà introdotta gradualmente e colpirà i combustibili fossili.

La Francia introdurrà carbon tax e nuclear tax per finanziare le rinnovabili - GreenBiz.it

ANSA, Prima benzina da batteri modificati

Si tratta di idrocarburi 'corti' prodotti con l'E.coli

ROMA - Per la prima volta è stata prodotta benzina da batteri geneticamente modificati. Il risultato, annunciato su Nature, è stato ottenuto dal gruppo coordinato da Sang Yup Lee dell'Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano(Kaist), secondo il quale è il primo passo verso la benzina sostenibile.

giovedì 26 settembre 2013

Emilia, l'housing sociale una risorsa completa, a disposizione circa 42 milioni di euro

Risorse per circa 42 milioni di euro: 30 milioni per il 'Programma Ers 2010' e 11 milioni per il 'Bando giovani coppie ed altri nuclei familiari'
"L’edilizia e le costruzioni – ha evidenziato l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli - sono settori in grande difficoltà e per questo abbiamo voluto mettere in campo una ‘puntura di vitamine’ per sostenere l’uscita dalla crisi. Un percorso necessario a rafforzare l’intera filiera dell’abitare nella nostra regione e per fronteggiare la crescente tensione sociale che si riflette anche sulla casa. Infatti, aumentano le condizioni di disagio abitativo per le famiglie, che sempre più numerose, hanno necessità di reperire alloggi a basso costo, in proprietà ma soprattutto in locazione. A questo si affianca la modifica della Legge regionale sulle politiche abitative pubbliche. Adeguamenti necessari per migliorare le condizioni del patrimonio pubblico e ridefinire le condizioni di affitto a costi compatibili ma soprattutto con l’housing sociale trovare le condizioni per una risposta più completa".

In sintesi, "Punture di vitamine" per il rilancio dell'edilizia e delle costruzioni. Sono le nuove risorse (circa 42 milioni di euro) che la Regione ha destinato al programma "Edilizia residenziale sociale 2010" e al "Bando giovani coppie ed altri nuclei familiari". Per quanto riguarda il primo bando le risorse ammontano a 30,8 milioni per la realizzazione di 306 nuovi alloggi da immettere sul mercato degli affitti a una cifra inferiore di almeno il 30% rispetto al canone concordato. Il tutto senza consumo di territorio. Per quanto riguarda il Bando giovani coppie si tratta di 413 richieste di acquisto da sostenere (11 milioni) di cui, la metà, per alloggi nelle zone colpite dal sisma 2012. La Regione inoltre ha approvato un progetto di legge che ha l'obiettivo di accrescere l'offerta di alloggi in edilizia residenziale sociale attraverso il recupero del patrimonio esistente. Complessivamente le risorse che vengono stanziate ammontano a circa 42 milioni di euro, 30 milioni per il ‘Programma Ers 2010’ e 11 milioni per il ‘Bando giovani coppie ed altri nuclei familiari’. Su quest’ultimo provvedimento, la Regione ha deciso di finanziare l’intera graduatoria delle domande, stanziando ulteriori 6,6 milioni di euro: infatti sono state presentate richieste per oltre 11 milioni di euro rispetto 4,6 milioni previsti dal bando. Con oltre 30,8 milioni di euro saranno finanziati 25 interventi che porteranno alla realizzazione di 306 alloggi. È quanto previsto dalla Delibera della Giunga regionale che prevede lo scorrimento della graduatorie delprogramma denominato ‘Edilizia residenziale sociale 2010’ che così complessivamente può contare su interventi per circa 74 milioni di euro che con i suoi 50 cantieri porterà alla realizzazione di 775 alloggi. Le risorse ammontano esattamente per 30 milioni e 897 mila euro di cui 6,9 milioni sono risorse statali e 24 milioni sono risorse regionali. Le cooperative e le imprese destinatarie dei finanziamenti devono realizzare o recuperare alloggi da assegnare permanentemente alla locazione o alla locazione a termine di lungo periodo, di durata almeno venticinquennale, o anche alla locazione a termine di medio periodo, di durata almeno decennale a canoni più bassi rispetto a quelli di mercato. Con il bando per la realizzazione del programma denominato ‘Edilizia residenziale sociale 2010’, la Regione ha messo a disposizione contributi del 30, del 50 e del 70 per cento del costo degli alloggi a seconda che essi fossero destinati alla locazione per almeno 10 anni, 25 anni e permanentemente all’affitto. Il canone da applicare a questi alloggi deve essere di almeno il 30% inferiore al canone concordato, che a sua volta è inferiore al canone di mercato. Il programma si propone di accrescere l’offerta di alloggi a canoni calmierati senza essere occasione per il consumo di territorio non ancora urbanizzato: gli interventi, infatti, devono essere realizzati su aree edifici che i piani operativi comunali adottati già destinano all’edificazione (ripristini, riqualificazioni, programmazioni comunali, Poc, eccetera). Attraverso questo programma sono stati incentivati la realizzazione di interventi che accrescono gli standard diprestazioni energetiche degli edifici che incentivano l’impiego di materiali e tecnologie proprie della sostenibilità ambientale e della bioarchitettura.

Ma che cos'è il social housing?

Il termine "social housing" ultimamente si è molto diffuso, ma non sempre sembra chiaro il suo significato. In Italia, ad esempio, quando si parla di edilizia sociale si pensa esclusivamente agli alloggi dati in affitto alle famiglie disagiate; in alcuni Paesi europei invece questo concetto include anche le proprietà delle cooperative e, nei casi più estremi, si estende sino a determinati immobili di proprietà privata.
La definizione comunemente accettata è quella fornita dal Cecodhas, il Comitato Europeo per la promozione al diritto alla casa: «l'insieme delle attività atte a fornire alloggi adeguati, attraverso regole certe di assegnazione, a famiglie che hanno difficoltà nel trovare un alloggio alle condizioni di mercato perché incapaci di ottenere credito o perché colpite da problematiche particolari».

giovedì 19 settembre 2013

Concordia: stimati danni all'ambiente per 12 milioni


marino distrutti; praterie di piante sottomarine di Posidonia oceanica che si estendevano per circa settemila metri quadrati sul fondo del mare e importanti per la salvaguardia della biodiversità andata distrutta; acqua interna al relitto contaminata. Sono solo alcuni dei danni ambientali provocati dal naufragio della Costa Concordia e che sono stati stimati in circa 12 milioni di euro dall'Ispra.




Ansa.it

Primo OK della Camera alla Riforma del Catasto: lunedì il voto


Primo OK della Camera alla Riforma del Catasto: lunedì il voto
La Commissione Finanze della Camera dei Deputati ha dato il suo OK agli emendamenti dei primi quattro articoli della Legge Delega Fiscale, tra i quali è contenuta anche la Riforma del Catasto che, dunque, compie un primo passo significativo verso la sua piena realizzazione.
Il completamento della Riforma del Catasto è necessario all’attuazione della futura Service Tax che, a partire dal 1° gennaio 2014, andrà a sostituire l’IMU e le tasse sui servizi indivisibili  e sulla gestione dei rifiuti...

mercoledì 18 settembre 2013

Concordia: Orlando, impatto su ambiente quasi azzerato

ROMA - il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando sulla Concordia "Sono molto soddisfatto da tutti i punti di vista, in particolare da quello ambientale perché il danno è stato contenuto a quello che la nave provocò con l'impatto e non se ne sono aggiunti degli altri. Non era affatto un risultato scontato".  "l'intervento ha quasi azzerato l'impatto sul contesto ambientale".

venerdì 13 settembre 2013

Nuovi timori su Fukushima



Pochi giorni dopo l'assegnazione a Tokyo delle Olimpiadi, tornano i timori su Fukushima. La Tepco - la compagnia che gestisce l'impianto nucleare devastato dal terremoto e dallo tsunami del 2011 - ha fatto sapere di aver rilevato radioattività in una fossa di drenaggio collegata all'Oceano Pacifico, dove sono stoccate centinaia di tonnellate di acqua contaminata.

Solo pochi giorni fa Shinzo Abe rassicurava la comunità internazionale su Fukushima, situata a circa 230 chilometri da Tokyo, prescelta dal Comitato Olimpico per ospitare le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2020. 

Il premier ha affermato che la centrale è sotto controllo e che le fughe di acqua radioattiva non superano le poche centinaia di metri quadrati al di là della cinta dell'impianto. A preoccupare ora sono i crescenti livelli di trizio misurati dai tecnici della Tepco, secondo cui acqua contaminata potrevve essersi di nuovo riversara in mare.

giovedì 12 settembre 2013

Green Economy: oggi l' assemblea programmatica Regioni ed Enti locali

Il Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente ed il Ministero dello Sviluppo Economico vi invitano a partecipare all'Assemblea Programmatica Nazionale degli Stati Generali sul tema "Regioni ed Enti Locali per la green economy".

Ultima assemblea programmatica nazionale, questa volta dedicata a Regioni ed Enti Locali, in preparazione degli Stati Generali della Green economy 2013. Nell'occasione è stato presentato il documento programmatico predisposto dal Gruppo di lavoro "Regioni ed Enti locali per la green economy" del Consiglio Nazionale della Green Economy, coordinato da Gian Carlo Muzzarelli. Il documento è stato aperto alla consultazione e nel corso dell'Assemblea ha raccolto i contributi emersi dal dibattito. All'assemblea ha partecipato anche il Presidente dell'Anci, Piero Fassino. I gruppi di lavoro che si stanno confrontando sui temi strategici per lo sviluppo della green economy in Italia, dagli otto iniziali, sono diventati dieci, con l' aggiunta di quello sulle acque e questo Regioni-Enti locali. I gruppi di lavoro tematici supportano il Consiglio nazionale della Green Economy nella preparazione della seconda edizione degli Stati Generali della green economy, che si terranno a Rimini, il 6-7 novembre 2013 nell'ambito di Ecomondo-Key Energy.

Comunicati Stampa RainOne: Walgreens progetta il primo negozio a impatto zero...

Comunicati Stampa RainOne: Walgreens progetta il primo negozio a impatto zero...: 27/03/2013By retailfood La catena di drugstore Walgreens sta progettando quello che sarà il primo punto vendita a impatto zero negli Sta...

martedì 10 settembre 2013

Design, i vincitori del premio Index Award 2013. FOTO - Foto Gallery - Sky TG24 - Sky

Design, i vincitori del premio Index Award 2013. FOTO
Dalla carta che raddoppia la durata di frutta e verdura alla scheda che trasforma ogni dispositivo in un computer, passando per una futuristica autostrada smart. Ecco chi si è aggiudicato il più grande concorso per progetti di innovazione sociale.

E' il più grande premio dedicato a progetti di innovazione sociale. Ogni due anni mette in palio 500.000 euro, da dividere tra i finalisti delle cinque sezioni: Body, Home, Work, Play e Community 

Energia: intesa Regione-Istituzioni Nord Sardegna e China Holding per re...



Energia: intesa Regione-Istituzioni Nord Sardegna e China Holding per realizzazione Centrale Entro il 30 settembre, infatti, la multinazionale presenterà uno studio di fattibilità per la costruzione di una centrale a carbone al gruppo di lavoro, costituito ad hoc dai firmatari del protocollo e attivato nell'Assessorato dell'Industria per esprimere una valutazione sulla proposta industriale, individuando sinergie, ricadute per le imprese e per il lavoro locale. Ascolta la notiziaAscolta la notizia

CAGLIARI - Potrebbe essere realizzato dalla China Environmental Holding Co. Ltd e dalla collegata Nord Sardegna Energia s.r.l. il nuovo impianto per la produzione di energia elettrica nel nord dell'isola. E' quanto prevede l'intesa siglata oggi a Villa Devoto tra la Regione, la Provincia di Sassari, le amministrazioni comunali di Sassari e Porto Torres e la società cinese, particolarmente attiva nel campo delle energie rinnovabili.

Entro il 30 settembre, infatti, la multinazionale presenterà uno studio di fattibilità per la costruzione di una centrale a carbone al gruppo di lavoro, costituito ad hoc dai firmatari del protocollo e attivato nell'Assessorato dell'Industria per esprimere una valutazione sulla proposta industriale, individuando sinergie, ricadute per le imprese e per il lavoro locale.

venerdì 6 settembre 2013

AMBIENTE: ACCORDO REGIONE-AREA PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI

Regione Friuli Venezia Giulia e Consorzio per l'Area di Ricerca scientifica e tecnologica di Trieste hanno sottoscritto la Convenzione quadro per l'avvio della collaborazione relativamente ad alcuni progetti d'innovazione per la riqualificazione energetica di edifici di proprietà dell'Amministrazione regionale. La Convenzione viene ad attuare il Protocollo d'intesa siglato tra la Regione ed il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in materia di ''Sviluppo sostenibile e promozione delle tecnologie a basse emissioni di carbonio'', recentemente oggetto di una riunione tra la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani ed il direttore generale del Ministero Corrado Clini. Scopo della Regione è quello di utilizzare le migliori tecnologie disponibili per ottimizzare il rendimento energetico delle sedi regionali. Obiettivo di AREA Science Park è portare a concreta applicazione le tecnologie innovative sviluppate, favorendone l'affermazione e consentendo quindi alle imprese che hanno investito in tale progettualità, in partnership proprio con AREA, nuove occasioni di sviluppo economico ed occupazionale. ''L'accordo della Regione con AREA, per un programma che complessivamente 'vale' circa 18 milioni di euro, di cui 4,85 milioni di euro di cofinanziamento ministeriale - ha sottolineato la presidente Serracchiani - testimonia della capacità d'intervento degli attori pubblici anche in settori di elevata innovazione e di particolare attualità, quali quelli dell'efficientamento energetico e della green economy''. Dunque, osserva l'assessore regionale al Patrimonio e alla Programmazione Francesco Peroni, ''la convenzione rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra Amministrazione pubblica - in questo caso quella regionale - e rete della ricerca. Stiamo lavorando affinché forme analoghe di relazione con il nostro sistema di ricerca si moltiplichino, a crescente beneficio della nostra comunità regionale''. L'accordo prevede una prima fase in cui AREA affiancherà la Regione nell'individuazione dei migliori parametri per l'effettuazione della diagnosi energetica degli edifici ed una seconda fase in cui gli esiti della diagnosi verranno valutati per orientare le scelte progettuali verso le diverse soluzioni tecniche possibili. Il testo sottoscritto prevede successivamente la possibilità, in relazione a specifici casi di studio, di sviluppare analisi comparative tra differenti soluzioni tecnologiche e supportare le lavorazioni delle diverse fasi progettuali. ARC/RM

È Melbourne la città più vivibile del mondo. La top 10: FOTO - Foto Gallery - Sky TG24 - Sky


La metropoli australiana è stata giudicata, tra le 140 analizzate, la migliore dall’Economist in base a 30 criteri, tra cui la stabilità, la sanità e il rispetto dell'ambiente. Tra le europee solo Vienna ed Helsinki tra le prime dieci


È Melbourne la città più vivibile del mondo. La top 10: FOTO - Foto Gallery - Sky TG24 - Sky

Basilicata, Carbone adesione pais energia sostenibile Rai TGR 05 02 2013 mpeg

martedì 3 settembre 2013

euronews learning world - L'educazione verde

All'istituto superiore di Umbertide "Educazione energetica a scuola"

Presentazione On Line Associazione Alternativa

Libero: Risparmiare energia e pensare all'ambiente oggi è alla portata di tutti, nasce Associazione Alternativa

Parlano di noi:
Risparmiare energia e pensare all'ambiente oggi è alla portata di tutti, nasce Associazione Alternativa

Risparmiare energia e pensare all'ambiente oggi è alla portata di tutti, nasce Associazione Alternativa

Parlano di noi
Risparmiare energia e pensare all'ambiente oggi è alla portata di tutti perché è nata Alternativa un’Associazione senza scopi di lucro che si occupa di Educazione, Informazione Energetica, Sondaggi, Indagini e ha lo scopo di Indicare nuove vie, informare, formare sulle novità tecnologiche, le leggi, i contributi e costruire tavoli tecnici specializzati per favorire la sensibilizzazione su l’uso consapevole dell’energia.
L’Associazione Alternativa è in costante aggiornamento sulle info dal mondo e Vi propone giornalmente, interviste, news e ricerche inerenti le energie alternative e rinnovabili e per favorire le decisioni sulle azioni da intraprendere, si occupa anche di Sondaggi, Indagini e Ricerche.La cosa che fà riflettere è che questa è un' Associazione (senza scopo di lucro) e non un'azienda privata con pure mire commerciali. In questi anni sono sempre di più le aziende private che si rivolgono sopratutto alla pubblica amministrazione ma il messaggio che arriva agli utenti finali non è positivo. A cosa potrà servire alternativa? di seguito porteremo un esempio pratico per la pubblica amministrazione:il Comune che dovrà fare una campagna di informazione energetica con tutti i mezzi di comunicazione, corsi, seminari di aggiornamento, sistemi di procedure di risparmio, studi sullo spreco energetico ad esempio per una scuola, potrà rivolgersi associarsi al' Associazione Alternativa contribuendo semplicemente con una minima spesa al mantenimento dell'associazione potrà ricevere tutti i servizi richiesti. L'associazione potrà erogare gratuitamente (previo iscrizione molto esigua) a tutti gli utenti privati tantissime informazioni come ad esempio la lettura di una bolletta oppure se informazioni su un prodotto più tosto che un sistema energetico, tutto questo attraverso un forum online.Finalmente! doveva nascere prima un "sistema non profit" che facesse capire subito agli stakeholder energetici il valore vero delle operazioni di risparmio energetico annullando completamente il profilo commerciale."Siamo sicuri che sia questo il sistema migliore per iniziare una vera sensibilizzazione energetica e vi invitiamo a visitare il sito www.associazionealternativa.it" è quanto ci dicono il Presidente, l'ingegnere Cristian Chittaro e il sociologo Dott. Giorgio De Carlo membro del comitato costitutivo di Associazione Alternativa a cui facciamo anche i complimenti per il bellissimo logo.

Risparmiare energia e pensare all'ambiente oggi è alla portata di tutti, nasce Associazione Alternativa